Dubbio nomina rup

Saleve a tutti,
come prima cosa vorrei ringraziare il dott. Chiarelli e Staff, perchè grazie a voi ho vinto ben 2 concorsi per cat C; ora vorrei fare il passo successivo, ma lavorando in Comune a volte mi scontro con procedure che mi mettono più dubbi di quando studiavo, quindi chiedo soccorso; ecco la questione.
Comune di 7.000 abitanti, 1 po ufficio tecnico, 1 po ragioneria e basta.
Il contratto del servizio di pulizie del Comune è in scadenza, è già stato prorogato una volta, e ancge se non si potrebbe procedere ad una seconda proroga, si cerca un escamotage. il PO del servizio tecnico, al quale è affidata la gestione del servizio di pulizie, vuole aderire alla CUC regionale, ma per farlo chiede che gli venga assegnato il ruolo di rup con delibera di giunta per poter aderire alla cuc.
I miei dubbi sono:

  1. se come po dell’ufficio tecnico a lui sono stati già demandati i compiti che afferiscono anche all’appalto delle pulizie, non è già lui il rup, o deve essere nominato per ogni tipo di gara che deve fare?
  2. anche se viene nominato, ciò non implica che sia stata attivata la procedura di adesione alla cuc, quindi il rinnovo del contratto precedente sarebbe comunque illegittimo
  3. se l’appalto delle pulizie supera i 40.000 euro, non doveva essere inserito nel DUP? Qual è la procedura corretta in questo caso? Si fa un aggiornamento del DUP da parte della giunta che poi verrà sottoposto al consiglio? o non si può affidare se non sotto i 40.000 euro?
    Grazie per la vostra pazienza, siete veramente preziosi, oltre che ovviamente, utilissimi
    Tiziana
  1. se organigramma e funzionigramma sono chiari lui è già RUP a meno che non nomini altro. Delibera di giunta NON SERVE A NIENTE; la Giunta non ha competenza alla nomina RUP

  2. adesione alle convenzioni è obbligatoria se esiste ed è attiva

  3. se si superano i 40 mila va fatto aggiornamento elenco biennale (non di tutto il DUP) con delibera di Giunta

1 Mi Piace